Piatto da leccarsi i baffi…light!

Sono sempre alla ricerca di piatti dietetici ma che allo stesso tempo mi riescano a soddisfare, in giro per la rete ho trovato questo:

—> Lasagne light? Si può! Lasagne di melanzane e spinaci!

17634354_1299058033493398_2022188519986713742_n

PROCEDIMENTO:

  1. Preparare una pastella con acqua, farina, sale, pepe e prezzemolo tritato e mescolare con una frusta per non formare grumi.
  2. Tagliare la melanzane a fette (meglio se scegliete le melanzane tonde), passarle nella pastella e stenderle su una placca rivestita con carta forno e leggermente unta d’olio e cuocere in forno preriscaldato a 200° per circa 30 minuti, girandole a metà cottura.
  3. Cuocere gli spinaci in un tegame con olio, aglio e sale, pochi minuti; se necessario togliere il liquido in eccesso. Preparare un sugo semplice con il pomodoro (o usare i pomodorini), l’aglio, l’olio e il prezzemolo. Formare le torrette poggiando su un piatto una fetta di melanzana, gli spinaci, un’altra melanzana ed infine il pomodoro.

CURIOSITA’:

La melanzana è una pianta della famiglia delle Solanaceae ricca di proprietà interessanti. Il suo nome in inglese è eggplants, perché nel diciottesimo secolo le varietà coltivate davano frutti delle stesse dimensioni e forma delle uova d’oca.

Le melanzane hanno dei valori nutrizionali notevoli. 100 gr di questo alimento hanno solo 18 kcal! Inoltre, per la stessa quantità di questo ortaggio, abbiamo:

  • Acqua 92,70 g
  • Carboidrati 2,60 g
  • Zuccheri solubili 2,60 g
  • Proteine 1,10g
  • Grassi 0,40 g
  • Colesterolo 0 g
  • Fibra totale 2,60 g

Contengono inoltre sodio, potassio, ferro, calcio, fosforo, vitamina B1, B2, B3, e vitamina C.

La melanzana ha anche tante proprietà benefiche. Tra queste ricordiamo una potente attività antiossidante dovuta ai fitonutrienti che la compongono. Ad esempio acido caffeico, acido clorogenico, flavonoidi ed un forte antiossidante chiamato Nasunin. Esso combatte l’attività dei radicali liberi nel corpo.

Le melanzane migliorano i livelli di colesterolo e migliorano il flusso sanguigno. Per questo contribuiscono alla salute del cuore e prevengono lo stress che lo ossida. E’ quindi in grado di ridurre il rischio di malattie cardiache ed infarto.

Come la maggior parte delle verdure, contiene una buona quantità di fibre, e favorisce in questo modo il naturale transito intestinale. Aiuta inoltre a bilanciare il metabolismo, la digestione e quindi la perdita di peso.

I notevoli minerali presenti in essa, oltre le vitamine, migliorano la salute delle ossa. Così avremo ossa forti e sane!

Ovviamente il sapore della melanzana viene esaltato al meglio quando le nostre amate nonne la friggono! Noi però guardiamo l’aspetto light dell’alimento, e decidiamo di preparare una finta frittura con una pastella light e la cottura in forno!

Bene! Io proverò a farla intanto ho voluto condividerla con voi, provateci e fatemi sapere ^_^ buona cena light!

 

Pomeriggio da malaticcia…

Dopo una brutta nottata insonne, stamattina alle 7 mi sono preparata per andare a lavoro…e fin qui tutto più o meno bene, a parte il sonno…

Ma dopo pranzo il mio corpo mi ha detto STOP…e ho deciso di ascoltarlo, quindi:

Copertina, divano e tv…chissà se riesco a fare anche un sonnellino?!

BUON POMERIGGIO🤕

Il Lunedì…

Che tragedia il Lunedì…. dopo due giorni di relax si ritorna alla settimana frenetica!

Io starei, come questo gatto, a letto a farsi fare tante coccole 😁

E invece sono già a lavoro!

Buon inizio settimana a tutti 😘

La morte di Gianni Versace su fox…

Notizia presa dal Web:

La serie, ancora prima di approdare sugli schermi (negli Usa lo farà il 17) ha provocato polemiche. Hanno messo subito i puntini sulle i sia la famiglia Versace, sia l’allora compagno di Gianni Versace, Antonio D’Amico. La famiglia lo ha fatto con un comunicato che ha preso le distanze sia dalla serie, sia dal libro che l’ha ispirata, Il caso Versace. La storia, i protagonisti, i misteri (in Italia pubblicato da Tre60 in occasione della trasmissione) scritto dalla giornalista statunitense Maureen Orth che all’epoca seguì il caso per Vanity Fair. La famiglia Versace ha specificato di «non aver autorizzato né aver avuto alcun coinvolgimento nella serie televisiva, che quindi dovrebbe essere considerata come un’opera di finzione».

Aggiungendo che la casa produttrice si è affidata a «un libro pieno di gossip e speculazioni. Orth non ha mai acquisito alcuna informazione dalla famiglia Versace e non ha basi per raccontare la vita privata di Gianni Versace… Nel tentativo di creare una storia sensazionale, presenta pettegolezzi pieni di contraddizioni».

Beh che dire a me incuriosisce molto e ormai non vedo l’ora che inizia…sarà stato questo l’intento?